Attenzione al rischio: I CFD sono strumenti complessi e comportano un rischio elevato di perdere rapidamente denaro a causa della leva finanziaria. Il 63,63% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovete valutare se avete capito come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro.
Attenzione al rischio: I CFD sono strumenti complessi e comportano un rischio elevato di perdere rapidamente denaro a causa della leva finanziaria. Il 63,63% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovete valutare se avete capito come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre il rischio elevato di perdere il vostro denaro.

Calendario economico Tutorial

Ogni trader vuole sapere quale direzione seguire. Tuttavia, per ottenere la risposta più reale possibile, è necessario non solo supervisionare il grafico sulla piattaforma di trading, ma anche monitorare costantemente ciò che sta accadendo a livello globale nei fondamentali, quindi è necessario utilizzare il calendario economico quando si fa trading.

Che cos’è un calendario economico? Prima di tutto, è necessario sapere che il calendario economico è l’agenda di tutti le notizie in arrivo relative all’economia. Il calendario può essere utilizzato per diversi Paesi o regioni, come l’UE e gli Stati Uniti, e le notizie economiche saranno costituite da elementi come l’inflazione, i tassi d’interesse, i numeri dei posti di lavoro, gli ordini di fabbrica, l’IPC e l’IPP, tutti elementi che possono darci un’indicazione sull’economia.

Le notizie economiche avvicinano ancora di più la tua attenzione alla realtà, oltre che alla tecnica, e questi numeri hanno il potenziale di muovere i mercati sui quali stai operando, quindi c’è un rischio nascosto.

Motivi per l’utilizzo del Calendario economico:

1. Rischi nascosti.

Immagina di essere un day trader che detiene una posizione e di non guardare il calendario e le grandi cifre in uscita, che potenzialmente potrebbero muovere i mercati e causare un picco in entrambe le direzioni, stai semplicemente rinunciando al controllo completo del rischio. Anche questo potrebbe influire sugli Swing Trader, ma potrebbe portare a perdite minori grazie al piano di rischio predeterminato. Se hai fatto la tua analisi, puoi anche fare l’holdover delle date.

2. Modelli.

Il modello di trading cambia drasticamente in presenza di dati importanti, come ad esempio l’uscita dei dati NFP (numeri sui posti di lavoro negli Stati Uniti) o l’annuncio di un importante tasso d’interesse: è più probabile che il mercato sia correlato a questi dati. Quindi, se stiamo parlando della valuta del Paese, delle obbligazioni del Paese o dell’indice del Paese, tutto ciò che riguarda il Paese si muoverà, ma se si tratta di un grande numero che tutti si aspettano, il modello del trading cambierà e si potrà assistere a un trading irregolare perché nessuno vorrà anticipare il proprio denaro, con il risultato che si finirà per giocare d’azzardo. Conoscere l’andamento e il modo in cui il mercato si sta muovendo modificherà la situazione in presenza di grandi notizie imminenti.

Puoi costruire la tua strategia di trading prima delle notizie, mentre le notizie escono o puoi aspettare un po’ di più dopo l’uscita delle notizie per essere sicuro di seguire la direzione corretta ed evitare qualsiasi possibile manipolazione che possa causare picchi.

3. Combinazione di molti dati diversi che presentano una correlazione inversa (se il valore di una variabile è alto, il valore dell’altra variabile è probabilmente basso):

Correlazioni negative: Ad esempio, quando i rendimenti obbligazionari sono bassi e gli investitori si aspettano di guadagnare molto poco, significa che le azioni e altri investimenti diventano più interessanti. Di conseguenza, quando le aspettative di inflazione aumentano, le obbligazioni sono meno appetibili e i loro prezzi hanno maggiori probabilità di scendere. Un altro esempio è quello dell’oro contro l’USD e dell’oro contro il mercato azionario. Il deprezzamento dell’USD porterà a un aumento del prezzo dell’oro, perché sarà più conveniente per gli investitori che detengono valute estere acquistarlo. La correlazione inversa tra petrolio e dollaro esiste anche perché, quando il dollaro americano è debole, il prezzo del petrolio è più alto in termini di dollari.

Correlazioni positive: EUR/USD e GBP/USD. Se EUR/USD è in rialzo, anche GBP/USD si muoverà nella stessa direzione.


Dal Calendario Economico è possibile capire l’importanza delle notizie in arrivo e quanto grande sarà l’impatto sul mercato. È possibile confrontare i tassi precedenti con quelli previsti e attuali per ogni tipo di evento. È possibile scegliere l’arco temporale o il fuso orario e applicare i filtri che si preferiscono.

calendario calendario

Il trading richiede disciplina, costanza e persistenza, oltre a una corretta gestione del rischio per raggiungere gli obiettivi.

Di conseguenza, il calendario economico diventa un tuo alleato e ti aiuta a prendere decisioni informative. Inoltre, ti aiuta a essere pronto e a impostare la tua strategia per le notizie in arrivo dai Paesi al di fuori del tuo fuso orario. Il calendario economico può fornirti i numeri storici per ogni tipo di evento, nonché le previsioni e i numeri effettivi per valutare ulteriormente la tua tolleranza al rischio.

Utilità del calendario economico:

  • La fornitura di dati storici preesistenti ti aiuta a prendere decisioni di trading migliori e a impostare il rischio.
  • Imposta le notifiche per le notizie in arrivo per essere pronto a entrare nel mercato.
  • Puoi essere informato sugli eventi di mercato passati che possono avere un impatto sulle notizie in arrivo, in modo da avere un’opinione integrata.
  • Il calendario fornisce un aiuto sostanziale ai neofiti per monitorare in modo più efficace i propri investimenti.

Indicatori economici considerati lagging e loro definizione:

Prodotto interno lordo (PIL) – Il Prodotto interno lordo (PIL) misura la variazione annua del valore corretto per l’inflazione di tutti i beni e servizi prodotti dall’economia. È la misura più ampia dell’attività economica e l’indicatore principale della salute dell’economia. Rilasciato su base mensile. Esistono 3 versioni di GDP rilasciate a distanza di un mese l’una dall’altra: Advance, Second Release e Final. Entrambi, prima del secondo rilascio, sono etichettati come preliminari nel calendario economico.

Tassi d’interesse – I trader osservano con attenzione le variazioni dei tassi d’interesse, poiché i tassi d’interesse a breve termine sono il fattore principale per la valutazione delle valute. Un tasso superiore alle attese è positivo/bullish per una valuta, mentre un tasso inferiore alle attese è negativo/bearish per una valuta. L’aumento del tasso di interesse fissato dalla Banca Centrale del Paese indica che l’economia cresce, mentre l’inflazione aumenta e il contrario.

Tasso di disoccupazione – Il tasso di disoccupazione misura la percentuale della forza lavoro totale disoccupata e in cerca di occupazione nel mese precedente. Una lettura più alta del previsto dovrebbe essere considerata negativa/ribassista per la valuta, mentre una lettura più bassa del previsto dovrebbe essere considerata positiva/tollerante per la valuta.

Indice dei prezzi al consumo (CPI) – L’indice dei prezzi al consumo (CPI) misura la variazione dei prezzi di beni e servizi dal punto di vista del consumatore. È una chiave di lettura per misurare le variazioni dell’andamento degli acquisti e dell’inflazione. Una lettura superiore alle attese dovrebbe essere considerata positiva/bullish per la valuta, mentre una lettura inferiore alle attese dovrebbe essere considerata negativa/bearish per la valuta. Ad esempio, se la Fed stampa sempre più denaro, l’obiettivo dell’inflazione aumenterà insieme alla velocità del denaro, che indica il numero medio di volte in cui un dollaro medio viene utilizzato per acquistare beni e servizi nell’unità di tempo.

Bilancia commerciale – La differenza tra le esportazioni e le importazioni del Paese crea rispettivamente un deficit o un surplus.

Alcuni indicatori economici considerati leading e la loro definizione:

Vendite al dettaglio – Le vendite al dettaglio misurano la variazione del valore totale delle vendite al dettaglio. Conta la spesa dei consumatori, che rappresenta la maggior parte dell’attività economica complessiva. Una lettura superiore alle aspettative deve essere considerata positiva per la valuta, mentre una lettura inferiore alle aspettative deve essere considerata negativa per la valuta.

Purchasing Managing Index (PMI) – Questo indice principale misura il livello di attività dei responsabili degli acquisti nel settore manifatturiero, dove una lettura superiore a 50 indica l’espansione del settore, altrimenti indica una contrazione.

Richieste di lavoro – Le richieste iniziali di lavoro misurano il numero di persone che hanno richiesto l’assicurazione contro la disoccupazione per la prima volta durante la settimana trascorsa.

Suggerimenti per il calendario:

  • Capire quali dati sono importanti e quali no.
  • Evitate di tenere in mano operazioni su dati nuovi o di investire subito dopo l’uscita di notizie.
  • Pianifica come operare o meno dopo un’importante movimento del mercato.
  • Capire come i dati chiave mettono in pausa il mercato prima che escano le notizie.
  • Prima di investire, tieni conto di altri fattori e delle notizie in arrivo.